DPCM di Natale, il sottosegretario all’Interno: “Ecco le ipotesi sul tavolo del Governo”

L’anticipazione di Carlo Sibilia, parlamentare del MoVimento 5 Stelle e sottosegretario al Ministero dell’Interno.

Carlo Sibilia, parlamentare del MoVimento 5 Stelle e sottosegretario al Ministero dell’Interno, intervenuto ad Agorà, su Raitre, ha anticipato: «Oggi le ipotesi sul tavolo sono: dal 24 al 27 Italia zona rossa, 28 – 30 Italia zona arancione. Dopodiché 31 – 3 zona rossa. Questa oggi è l’ipotesi sul tavolo».

Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, ospite di Mattino 5, ha affermato che, a proposito degli spostamenti tra Comuni nel periodo delle festività natalizie, «si sta valutando qualche piccola deroga per non lasciare da solo nessuno nella giornata di Natale evitando che qualche persona anziana rimanga sola».

L’ipotesi è prevedere «un trattamento diverso tra metropoli e piccoli Comuni», ha spiegato Bonaccini. Quanto ad eventuali deroghe per le visite a parenti, il governatore si è limitato a precisare: «Noi non abbiamo mai detto uno o due invitati. Non è compito nostro».

Infine, Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, ha affermato: «A meno di una settimana dal Natale l’unica certezza che abbiamo è che le chiusure natalizie potrebbero costare in Liguria 200 milioni di euro. Ristoratori, baristi, fornitori non sanno ancora se e quando andremo in zona rossa e sono in un limbo che crea solo ulteriori difficoltà in un periodo già drammatico. Il tutto mentre i dati, giorno dopo giorno, ci confermano la regione con il minor indice di contagio di Italia. È quello che diremo fra poco al Governo: di tener conto dei numeri, di tutti i numeri. Nessuno intende banalizzare o sottovalutare quello che stiamo vivendo, perché siamo stati tra i primi a chiudere, ma credo che il sistema di misure diverse per regioni sulla base dei colori corrispondenti alla gravità della situazione stia funzionando e vada mantenuto anche nelle festività natalizie».

LEGGI ANCHE: Sposati da 30 anni, sono morti insieme per il Covid-19.