Dramma per Nickj Minaj, fratello condannato per violenza sessuale

Jelani Maraj avrebbe picchiato la figlia di 11 anni. I dettagli.

È dai tempi della Bibbia che spesso e volentieri avere un fratello non è un vantaggio. E spesso, in una famiglia, se c’è un fratello buono, ne nasce uno scapestrato. Se poi tutto questo accade nel mondo dello spettacolo, la situazione è allarmante e si espande come un megafono. Tra le artiste più famose del mondo c’è Nickj Minaj, cantante con oltre 110 milioni di follower sul suo profilo Instagram.

La rapper – che ha sposato l’1 ottobre del 2019, senza cerimonia, Kenneth Petty, il suo compagno di sempre – in queste ore sta vivendo momenti drammatici a causa del fratello. Jelani Maraj è stato condannato a 25 anni di prigione per violenza sessuale nei confronti della figlia di undici anni.

A questi si somma un’ulteriore condanna di 364 giorni di carcere per aver messo in pericolo il benessere di un ragazzino. Il processo è iniziato nel 2017 e dimostra pienamente come, quando si parla di violenza sui giovani, a differenza dei tribunali italiani, in America non guardano in faccia nessuno, anche se si tratta del fratello di una persona famosa. Verrebbe da chiedere veramente cosa sarebbe accaduto se il fratello della Minaj lo avesse dovuto giudicare un tribunale italiano.

LEGGI ANCHE: Giulia De Lellis mostra l’acne su Instagram.

Jelani Maraj

Un fatto davvero inaccettabile, quello della violenza sulla propria figlia, che però il fratello della Minaj ha sempre respinto, proclamandosi fino all’ultimo innocente. Nonostante le prove, nonostante i lividi e nonostante le testimonianze dirette che dimostrano in modo scientifico quello che ha fatto, senza porre alcun dubbio..

Innocente per niente quindi, visto che alla fine il condannato a un quarto di secolo ha dichiarato: «Chiedo scusa per quello che ho fatto». Ha detto bugie per l’intero processo. Si dovrebbe ulteriormente condannarlo per falsa testimonianza e false dichiarazioni. Come si può essere un padre così? Inizialmente Il fratello della Minaj aveva scaricato la colpa sulla ex moglie, accusata di volergli addirittura estorcergli 25 milioni di dollari, che naturalmente doveva fornire la sorella famosa. Ma si è capito sin da subito che questa storia faceva acqua da tutte le parti.

LEGGI ANCHE: Il dramma di Giorgia Meloni: il racconto sullo stalker.

E la cantante? Non ha replicato. Social in silenzio, nessuna dichiarazione, nessuna voglia di dire la sua. Volendola dire tutta, il profilo Instagram è fermo dallo scorso anno. Dove sarà finita la diva, che dovrebbe anche comportarsi da zia nei confronti della vittima del fratello cattivo? Neanche su Facebook dichiarazioni. C’è da dire, comunque, che non è mai stata chiamata a testimoniare in difesa del fratello. Una sua parola sarebbe però necessaria.

LEGGI ANCHE: Borse sotto gli occhi, rimedi naturali.