Drew Barrymore: la tragica storia dell’infanzia della star di Hollywood

Drew Barrymore, nata il 22 febbraio del 1975 negli Stati Uniti d’America, è una famosa stella di Hollywood.

Iniziò a recitare da piccolissima ed è impossibile non ricordarla in E.T. di Steven Spielberg, dove ha interpretato il ruolo della sorella di Elliot. Era il 1982.

Drew, oggi 42enne, è nata in una famiglia di attori.

Quindi, non c’è da stupirsi se la sua ‘carriera’ abbia avuto inizio quando aveva appena 9 mesi in una pubblicità. E a soli due anni Drew ottenne il suo primo ruolo di attrice in un film per la televisione.

 

I suoi genitori divorziarono quasi poco dopo la sua nascita ma tale difficile situazione familiare non influenzò la sua carriera di attrice, una passione che ha scelto da coltivare da subito.

All’età di 7 anni, come accennato all’inizio del post, Drew recitò in E.T.: un ruolo che la rese una celebrità.

Sfortunatamente, però, la precoce popolarità ebbe un’influenza negativa su Drew Barrymore.

All’età di 13 anni, la madre aveva perso ormai ogni tipo di controllo su di lei. La ragazza iniziò a frequentare i locali notturni e ad avere i primi problemi con la droga.

Dopo tre mesi, Drew riuscì a superare la dipendenza ma solo per un breve periodo.

Infatti, qualche anno dopo, l’attrice americana dovette nuovamente ricorrere alle cure dell’ospedale.

Ma fu quella volta che Drew decise di dare una svolta positiva alla propria storia e oggi è un’attrice e una produttrice di successo.

Quando guardia al suo passato, Drew sa che ha commesso molti errori ma adesso è contenta: li ha superati ed è più forte che mai!

Eccola da piccolissima: