Dritto e rovescio, Del Debbio costretto a lasciare lo studio

Problemi di salute per il giornalista mentre era in diretta televisiva.

Era dai tempi di Sandra Milo – allarmata da una telefonata in diretta su Raiuno, per cui ha gridato ‘Ciro, oddio dove? Oddio no, Oddio, oddio, oddio’ – che in una trasmissione televisiva nazionale non capitava una cosa del genere. È riaccaduto, in maniera notevolmente meno allarmante ieri, con Paolo Del Debbio su Retequattro.

Il conduttore toscano – uno dei simboli dei giornalisti schierati a destra in Italia – nato a Lucca il 2 febbraio 1958, durante la conduzione di Dritto e rovescio, il suo programma di punta preserale in cui a modo suo cerca di informare su ciò che accade nell’universo politico e sociale – rischiando a volte qualche rissa, tra le più note quelle tra Vauro e il brasiliano che tante polemiche ha creato al punto da portarlo quasi al licenziamento – ha improvvisamente abbandonato la conduzione, lasciando di sasso tutti. Sia il pubblico da casa, che quelli in studio, che gli autori, che i tecnici, che non erano stati per nulla informati del gesto plateale del giornalista, che spesso, al pari del suo collega Mario Giordano, tende a fare a volte lo showman. E, infatti, in tanti avevano pensato a una gag. Ma nulla di tutto ciò.

Un problema di salute personale ha bloccato Paolo Del Debbio, che prima di andarsene, come vogliono le buone maniere di chi entra nella case degli altri attraverso il piccolo schermo, ha voluto fare un saluto al suo fedele pubblico, composto principalmente da gente anziana e quindi tendenzialmente facile a preoccuparsi dei propri eroi televisivi.

LEGGI ANCHE: Adriana Volpe alla TV Svizzera: “La Rai ha considerato me un problema”

Così, con il suo accento toscano inconfondibile ha detto: «Ho un problema ad una gamba che pensavo di poter superare durante la puntata, invece non ci riesco. Non riesco a stare in piedi. Mi devo riposare un attimo. Ora viene Marcello Vinonuovo che è validissimo, mi sostituisce per un pochino».

Ed ecco così il cambio tra i due giornalisti. Tra il capo e il suo più fedele collaboratore, che in questa maniera ha visto designarsi come degno erede. In realtà Del Debbio una «quasi bugia» l’ha detto, perché alla fine Vinonuovo ha condotto tutta la trasmissione fino alla fine, non facendo mancare tanto il padrone di casa. A questo punto però tutti vogliono sapere delle condizioni di Del Debbio e su quando tornerà sulla scena, mostrando il meglio delle sue capacità, con la paradossale allegria che lo circonda e che ne ha fatto negli anni personaggio da imitare per numerosi comici. Auguri di una pronta guarigione.

Aggiornamento, 17.12: «Cari telespettatori, mi avete inondato di affetto. Ora sto meglio». Con un tweet Paolo Del Debbio ha rassicurato i telespettatori sul suo stato di salute. «Grazie a tutti! – ha aggiunto – Ci vediamo giovedì prossimo con @Drittorovescio_ su @rete4».

LEGGI ANCHE: Cosa succede al nostro corpo subito dopo la morte?