Due cugini uccisi in campagna, forse stavano rubando limoni

Duplice omicidio ad Acireale, nel Catanese

Due uomini di 29 e 30 anni, cugini, sono stati trovati uccisi a colpi di pistola, in un podere a Pennisi, frazione di Acireale, nel catanese.

A lanciare l’allarme alcuni parenti delle vittime dopo che i due non erano rientrati a casa. Le due vittime, Vito e Virgilio Cunsolo, erano originarie di Catania.

I carabinieri hanno fermato un uomo sui 70 anni, Giuseppe Battiato, proprietario terriero del fondo in cui sono stati trovati i due Cugini assassinati a colpi d’arma da fuoco. Nella notte l’uomo ha confessato di avere sparato ai due.

Il sospetto degli investigatori è che si trovassero in quel casolare per compiere dei furti di limoni. Ieri a tarda sera, sul luogo del rinvenimento dei due cadaveri, sono arrivati molti conoscenti dei Cunsolo che abitavano al Villaggio Sant’Agata e ci sono stati momenti di tensione con i militari dell’Arma.

LEGGI ANCHE: Bimba precipita dal 2° piano, presa al volo da un passante.