Durante le feste sarà consentito andare a trovare gli amici o i parenti?

Cosa dice il Decreto Natale entrato in vigore il 18 dicembre

Il cosiddetto Decreto Natale è stato approvato il 18 dicembre scorso e prevede misure restrittive per contenere la diffusione del coronavirus.

Il Natale è ormai alle porte ed è meglio chiarire se sia consentito andare a trovare amici o parenti.

Innanzitutto, da ieri, lunedì 21 dicembre, fino al 6 gennaio 2021, sono vietati tutti gli spostamenti, anche per far visita ad amici o parenti, che comportino l’uscita dalla Regione in cui si vive o in cui si ha la residenza.

Mentre, dal 24 dicembre al 6 gennaio, bisogna tenere presenti queste regole:

GIORNI FESTIVI E PREFESTIVI (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1°, 2, 3, 5 e 6 gennaio)

Sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone.

La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

GIORNI FERIALI (28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio)

Sarà possibile spostarsi liberamente, fra le 5.00 e le 22.00, all’interno del proprio Comune: conseguentemente sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali. Negli stessi giorni sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone.

La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono;

28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio

Sarà possibile, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 chilometri dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia: sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali.