Duro attacco di Luigi Di Maio a Silvio Berlusconi: “Hai fatto bonifici a Cosa Nostra”

Ultima settimana di campagna elettorale e i toni si alzano sempre di più.

Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento Cinque Stelle, nel corso di una tappa del Rally per l’Italia, rivolgendosi al leader di Forza Italia, ha detto: “Caro Berlusconi, noi i bonifici li facciamo alle imprese italiane e ai cittadini italiani. Tu li hai fatti a Cosa nostra. È scritto tutto nelle sentenze“.

E ancora: “Entrambi gli schieramenti gareggiano nel candidare imputati, condannati, e impresentabili. E oggi ho sentito Berlusconi dire avete visto il M5s, hanno fatto in fretta a imparare a rubare“.

L’ex premier, infatti, intervistato da TgCom24, aveva detto: “La gente disgustata dalla politica ha guardato ai Cinquestelle pensando che non avrebbero rubato ma da quanto si vede dagli ultimi fatti ci hanno messo poco a imparare“.

Intanto, sta emergendo un nuovo caso di incompatibilità tra i candidati del Movimento Cinque Stelle. Antonio Tasso, candidato all’uninominale a Cerignola – Manfredonia, sarebbe stato condannato in primo grado nel 2007 per violazione del diritto d’autore, con l’accusa di avere riprodotto e venduto videogiochi. Il procedimento, poi, sarebbe finito in prescrizione.

Su Facebook, Tasso si è difeso dicendo di avere inviato “al M5S tutti i certificati giudiziari e sono risultati puliti […] non c’è stata alcuna condanna” ma una denuncia tra il 1999 e il 2000.