È morta la nonna di Nadia Toffa: non ha retto al dolore per la scomparsa della nipote

A pochi giorni dalla scomparsa della conduttrice, è scomparsa anche la nonna. Aveva 97 anni.

La famiglia Toffa fa i conti con un altro dolore. A circa una settimana di distanza dalla prematura scomparsa di Nadia, è morta anche la nonna della famosa Iena

La donna si chiamava Maria Cocchi e da poco aveva compiuto 97 anni. Sembrerebbe che a stroncarla sia stato il dolore per la perdita dell’amata nipote.La signora Cocchi era nata a Braone il 25 gennaio del 1922 e si era trasferita a Cerveno (Brescia) dopo il matrimonio con il signor Enrico. Quest’ultimo era scomparso qualche anno fa. Dal matrimonio erano nate tre figlie che le avevano regalato la gioia di diventare la nonna di ben cinque nipoti fra cui c’era, appunto, Nadia Toffa.

Maria Cocchi era molto conosciuta e amata nel suo paese, e non solo perché era la nonna della famosa conduttrice tv. Oltre ad essere una persona generosa, era anche la donna più anziana di Cerveno.

La Toffa, invece, è morta lo scorso 13 agosto per una neoplasia al cervello. Dalle ore immediatamente successive alla sua scomparsa, in rete ha iniziato a circolare una sorta di ‘testamento’ che la conduttrice avrebbe scritto per familiari e fan.

Ho dolore ovunque – si legge nel testamento – il mio corpo fa male ed io non posso farci nulla (…). Voglio abbracciare questa vita e goderne di ogni singolo secondo come dono, ma sono stanca (…). Vedo la vita in modo diverso, tutto mi è diventato banale (…). Alla fine ciò che conta è come l’hai affrontata questa vita. Contano gli esempi dati, i ricordi che lasci, gli affetti curati, i legami creati… conta l’impronta che lasci su questa terra”.

In molti, però, ha messo in dubbio l’autenticità del testo che sembrerebbe essere una fake a tutti gli effetti, come dimostrerebbero i tenti errori grammaticali e di sintassi del testo e il fatto che il testo in questione non risulti esistere su nessun account, pagina o sito legato alla conduttrice.

Leggi anche: Nadia Toffa, la nipote ai funerali: “Cara zia, avrei voluto godere di più del tuo amore“.