È morta Lucia Bosé, attrice e madre di Miguel: aveva contratto il coronavirus

Aveva 89 anni.

«Cari amici … Vi informo che mia madre Lucía Bosé è appena morta. È già in posti migliori». Così Miguel Bosé ha annunciato su Twitter la morte della mamma Lucia, attrice italiana naturalizzata spagnola.

La vincitrice di Miss Italia nel 1947 – da dove poi prese via la sua carriera artistica – si è spenta in Spagna all’età di 89 anni.

Stando a quanto riportato dal giornale spagnolo El País, l’attrice non era in buone condizioni e sarebbe morta a causa del coronavirus.

Lucia Bosé, dopo un lungo fidanzamento con l’attore Walter Chiari) il 1° marzo 1955 si unì in matrimonio con il torero Luis Miguel Dominguin dal quale ebbe tre figli: Miguel Bosé, Lucia Dominguin e Paola Dominguin.

Le nozze civili furono celebrate a Las Vegas e quelle religiose in Spagna. Il matrimonio si concluse nel 1968 con la separazione a causa delle continue infedeltà del marito. Aveva 10 nipoti.

Lucia Bosé, nata a Milano il 28 gennaio 1931, ha partecipato a vari film diretti da Luis Bunuel, Jean Coctaeu e Federico Fellini. Nel 2017 ha ricevuto il Wilde Vip European Award per l’arte e la cultura, onorificenza conferita dalla Dreams Entertainment con l’Osservatorio Parlamentare Europeo.

Lucia Bosé conobbe personalità come Pablo Picasso, Luchino Visconti, padrino di battesimo di Miguel, ed Ernest Hemingway.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, ha 95 anni la donna più anziana guarita dall’infezione.