È morta nel 1989 ma ha ricevuto la nuova tessera sanitaria

La signora Concetta Simile, nata nel 1903 e morta nel 1989, ha ricevuto una tessera sanitaria.

È successo a Palermo, nell’antico domicilio della donna scomparsa quasi 20 anni e che oggi – se fosse viva – avrebbe compiuto 115 anni il prossimo 25 dicembre.

La storia è stata raccontata dall’edizione cittadina di Repubblica.

La tessera sanitaria, con il codice fiscale, naturalmente aveva anche una lettera di accompagnata, firmata dal Presidente della Regione, tramite cui si spiegava alla donna cosa avrebbe potuto fare con la carta.

Da sottolineare, poi, la data di scadenza della tessera sanitaria: 24 maggio 2024, ovvero quando la donna avrebbe avuto un’età da Guinness dei Primati: 121 anni.

Insomma, che gran fiducia del Servizio Sanitario Nazionale sulla longevità degli anziani italiani!