È morto di Covid-19 il serial killer Donato Bilancia

Era chiamato il serial killer delle prostitute.

È morto, all’età di 69 anni, il serial killer Donato Bilancia, condannato a 13 ergastoli per 17 omicidi e a 16 anni per un tentato omicidio.

È morto per il Covid-19 al carcere Due Palazzi di Padova. I delitti attribuiti a Bilancia sono avvenuti tra il 1997 e il 1998, tra la Liguria e il Piemonte.

I primi anni di detenzione Bilancia li scontò nel carcere genovese di Marassi, per poi essere trasferito a Padova negli ultimi anni. Molti dei suoi omicidi avvennero nei treni.

Era conosciuto anche come il serial killer delle prostitute e come il mostro dei treni. Venne arrestato nel 1998: a tradirlo fu l’auto usata per alcuni suoi spostamenti.