È morto l’attore Giacomo Battaglia, volto noto del Bagaglino

Giacomo-Battaglia-morto

È morto, all’età di 54 anni, l’attore Giacomo Battaglia, noto per il duo con Gigi Miseferi e per le sue imitazioni in televisione e a teatro, soprattutto di Sandro Ciotti e Bruno Vespa, da cui è stato invitato anche a Porta a Porta.

Battaglia è deceduto in un ospedale della sua città natale, Reggio Calabria, dov’era stato ricoverato in seguito a un ictus che lo ha colpito nel giugno dello scorso anno, al termine di uno spettacolo del tour di Pippo Franco.

L’amico e partner Gigi Miseferi su Facebook ha scritto: “Ciao Giacomo, fratello, amico collega. La mia vita sarà sempre declinata al plurale“, informando che la camera ardente sarà allestita al Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria domani, martedì 2 aprile, alle 10.30, mentre i funerali aranno celebrati alla Chiesa degli Artisti di San Giorno al Corso alle 15.

Giacomo-Battaglia
Giacomo Battaglia

Battaglia, nato nel 1965, ha incontrato Miseferi nella metà degli anni 80 e cominciarono dapprima a lavorare in alcune emittenti locali calabre. Nel 1990, però, la coppia partecipò al programma Stasera mi butto e furono notati da Pier Francesco Pingitore che li scritturò per la Compagnia del Teatro Bagaglino.

Battagli era un grande tifoso della Reggina, la squadra di calcio di Reggio Calabria.

Nonostante la malattia, Battaglia è riuscito a concludere il romanzo Mia madre non lo deve sapere e a chi lo avvicinava diceva: “Chi non ride è fuori moda“.