È morto Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210

Luke-Perry

Luke Perry non ce l’ha fatta.

L’attore, che ha interpretato Dylan in Beverly Hills 90210, serie cult degli anni 90, è morto.

Perry era stato colpito da un ictus il 28 febbraio scorso e le sue condizioni erano apparse subito gravi.

L’allarme era stato lanciato alle 9.40 locali ai vigili del fuoco dalla casa di Perry, che si trova nel distretto di Sherman Oaks, a Los Angeles.

Nei giorni scorsi circolavano due versioni sulle sue condizioni: l’una sosteneva che Perry fosse stato indotto in coma farmacologico dagli stessi medici. L’ufficio stampa dell’attore, però, aveva parlato di stato di profonda sedazione.

Luke Perry era impegnato nella serie Riverdale e, proprio il 28 febbraio scorso erano state annunciate le riprese della serie Bevery Hills 90201, anche se Perry non avrebbe preso parte al progetto, al contrario di tutti gli altri protagonisti della serie cult degli anni 90 (Jennie Garth, Ian Ziering, Jason Priestly, Brian Austin Green, Tori Spelling e Gabrielle Carteris).