È morto l’uomo più vecchio del mondo: aveva 113 anni

Era l’uomo più vecchio del mondo. Con i suoi 113 anni compiuti lo scorso 13 dicembre, Francisco Núñez Olivera aveva conquistato questo titolo dopo la morte lo scorso agosto dell’israeliano Yisrael Kristal, di 112 anni.

E oggi anche lui ci ha lasciati. È morto nella sua casa di Bienvenida, piccolo paesino di 2200 abitanti vicino a Badajoz, al confine della Spagna con il Portogallo.

A portarlo via è stata la vecchiaia. Accanto a lui, fino alla fine, c’è stata la figlia Antonia.

La sua morte ha colpito e commosso tutti i suoi concittadini. Anche il Sindaco ha voluto ricordarlo con queste parole: “un lutto non solo per il villaggio, ma per il mondo intero: era amato da tutti per quello che diceva, per il suo sorriso e il suo modo di parlare“.

Francisco Núñez Olivera era conosciuto da tutti con il soprannome di Marchena per la sua somiglianza in gioventù con il cantante andaluso Pepe Marchena.

La sua è sempre stata una vita “sana e tranquilla”, come non smetteva mai di ripetere: era un ex contadino. Una volta andato in pensione aveva scoperto il gusto delle passeggiate (alle quali non ha mai rinunciato fino all’età di 107 anni) e a 98 anni aveva ripreso a leggere grazie ad una operazione alla cataratta che gli aveva ridato la vista di un tempo.