Ecco chi è il 19enne autore della strage nel liceo della Florida

Era stato espulso dopo una lite con il fidanzato della sua ex. Nikolas Cruz, il diciannovenne autore della strage in un liceo della Florida in cui hanno perso la vita 17 persone, potrebbe aver deciso di aprire il fuoco proprio per vendicarsi di quanto accaduto. Sembra, infatti, che il giovane fosse ossessionato dalla ex fidanzata e che la stalkerizzasse.

Nel frattempo emergono inquietanti dettagli sulla personalità del 19enne. Sembra, infatti, che il giovane avesse una malsana passione per le armi. Sui social, infatti, pubblicava continuamente foto di armi, poligoni ed animali uccisi descrivendo l’atto dello sparare come ‘una terapia’. Gli piaceva farsi immortalare con una maglietta nera e una sciarpa che gli copriva parte del volto. Sui social sono state rinvenuti anche insulti nei confronti dei musulmani.

Al momento della strage il ragazzo aveva con sé un fucile Ar-15 e molti caricatori.

Il sito ‘Buzzfeed’ riporta anche che lo scorso settembre all’FBI era arrivata la segnalazione di un commento lasciato sotto un video di Youtube da un certo Nikolas Cruz e che diceva “diventerò un professionista di stragi scolastiche. Non è dato sapere se si tratti del 19enne autore della strage o di un omonimo.

Intanto si apprende che Nikolas aveva perso il padre qualche anno fa e la madre adottiva da poco e che attualmente viveva presso la famiglia di un amico.

Secondo i media locali, inoltre, il ragazzo si era sottoposto a cure psichiatriche che aveva interrotto da circa un anno.

IL VIDEO DEGLI SPARI A SCUOLA: