Ecco chi ha preso il posto di Salvini al Viminale (e cosa ne pensa sull’immigrazione)

È Luciana Lamorgese, ex prefetto di Milano.

Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI.

Giuseppe Conte, adesso premier di un governo con maggioranza M5S – PD, ha scelto come successore di Matteo Salvini al Viminale l’ex prefetto di Milano, Luciana Lamorgese.

Nata nel 1953 a Potenza, avvocato, sposata e madre di due figli, in attesa di conoscere le sue prime mosse, ha già un trascorso in contrasto con la Lega.

Sì, perché nel settembre 2017, quando Lamorgese era prefetto del capoluogo lombardo, cancellò una serie di ordinanze anti-migranti varate da alcuni Comuni guidati da sindaci del Carroccio:

Vediamo sindaci che non sempre fanno la loro parte e io dico loro che è importante accettare la diversità, che è ricchezza e procedere con l’integrazione“, disse la neo ministro.

E ancora, come si apprende da Vocecontrocorrente.it, nel 2018, quando Matteo Salvini aveva da poco assunto l’incarico di Ministro dell’Interno, Lamorgese affermò: “Assistiamo a rigurgiti di antisemitismo e di razzismo, anche in relazione ai flussi migratori. Bisogna accogliere nelle regole e non respingere il diverso che può essere un arricchimento per il territorio“.

In poche parole, si tratta di una scelta di discontinuità con quella leghista.

Leggi anche: Governo PD – M5S, ci siamo. Salvini furioso: “Sta vincendo il partito delle poltrone”.

Da SaluteLab: Quali sono i benefici del dragoncello?