Come dire addio alla sciatalgia? Ecco qualche dritta utile

In medicina per sciatalgia o sciatica si intende un dolore che si irradia sulla gamba dalla parte posteriore.

Sciatalgia

In medicina per sciatalgia o sciatica si intende un dolore che si irradia sulla gamba dalla parte posteriore. Questo dolore può partire dalla schiena, al di fuori o anteriormente alla gamba. Tipicamente, questi sintomi appaiono solo su un lato del corpo. Alcune cause, tuttavia, possono provocare dolore su entrambi i lati. A volte, ma non sempre, è presente anche il mal di schiena e lombalgia. Sintomi neurologici come debolezza anche cronica o intorpidimento possono verificarsi in varie parti della gamba e del piede.

Dopo l’individuazione della causa del problema e dopo aver visionato eventuali reperti radiografici, è bene valutare di attendere l’intervento fisioterapico in quanto, nella fase acuta del problema, il medico giustamente deve somministrare al paziente alcuni farmaci antinfiammatori (per ridurre l’edema e la reazione infiammatoria attorno alla radice nervosa) e miorilassanti (per ridurre lo spasmo ed il blocco muscolare sopra citato): in questo modo si cerca di alleviare le sofferenze del paziente che però deve cercare, anche in questa fase, di sforzarsi a camminare il più possibile e a svolgere le sue attività di vita quotidiane.

Una volta terminata la fase acuta del problema, è fondamentale rivolgersi ad un fisioterapista che inizierà attraverso un’attenta valutazione posturale e palpatoria, un percorso di riabilitazione specializzata su quel paziente.

Stando parecchio tempo dietro ad una scrivania di fronte ad un computer, spesso la postura davanti ad un monitor si altera inducendo le vertebre lombari a passare molto tempo in una posizione flessa e aggravando la propria condizione. Accanto al trattamento riabilitativo che deve essere assolutamente la prima scelta da parte del paziente, è bene prendere alcuni piccoli accorgimenti per quanto riguarda la postura mantenuta durante l’arco della giornata e che possono prevenire o ridurre i danni indotti dalla cattiva postura.

Leggi anche: Ecco perché non ricordiamo i sogni che facciamo.