Ecco il segreto del matrimonio duraturo fra Costanzo e la De Filippi

Stanno per tagliare il traguardo delle nozze d’argento, e sono più uniti e affiatati che mai. Sono Maurizio Costanzo e Maria De Filippi.

Da quando hanno detto sì il 28 agosto del 1995, si sono guadagnati il marchio di coppia di ferro: niente gossip, nessuno scossone e una carriera in continua salita. Ma se il segreto del loro successo professionale resta un segreto, oggi ci viene svelato quello per vivere una unione duratura. È proprio Costanzo che lo rivela dalle colonne del ‘Corriere della Sera’.

E c’è da rimanere senza parole perché, a dispetto di quanto siamo abituati a credere, sembra che la ricetta del matrimonio duraturo abbia le sue basi nel dormire separati.

Sono uno che guarda la televisione fino a tarda notte – ha rivelato – anzi fino al mattino, insopportabile. Avremmo finito per litigare e invece, in 24 anni di matrimonio, non abbiamo bisticciato mai e direi che è un bel record. Prima russavo pure, ora per fortuna ho smesso, e quindi ero davvero fastidioso. Ho sempre fatto così anche nelle mie unioni precedenti”.

Matrimoni che, però, non sono durati. Il giornalista, infatti, prima di dire sì alla Regina della tv, è stato il marito della fotoreporter Lori Sammartino (1963), della collega Flaminia Morandi (1973-1984) e poi della conduttrice Marta Flavi (1989-1995).

Quello con la De Filippi, invece, sembra essere quello giusto. E al giornalista che gli ha chiesto se dormire separati non renda estranei in una coppia, il giornalista ha risposto così: “Non è affatto vero che si diventa estranei, anzi succede proprio il contrario. Che poi al mattino ci si ritrova. O sono io che vado da lei o è lei che viene a trovare me, ci diamo il buongiorno, chiacchieriamo, facciamo colazione ed è bello così”.