Cronaca Social

Effetto Ferragni: boom di giovani visitatori agli Uffizi

L’effetto Ferragni ha fatto bene agli Uffizi. Nell’ultimo fine settimana, i visitatori della Galleria sono cresciuti del 27%.

Se c’è uno scatto che nei giorni scorsi ha catalizzato l’attenzione dei media, questo è la foto ritraente Chiara Ferragni davanti alla Venere di Botticelli, uno dei quadri simbolo della Galleria degli Uffizi di Firenze e dell’arte italiana in generale.

La foto, che ha suscitato numerose polemiche note a chiunque, ha determinato un vero e proprio boom di visitatori. Lo scorso week end, circa 9.300 persone hanno varcato la soglia del museo, facendo registrare un +27% rispetto al fine settimana precedente.

Ovviamente il nome della galleria è finito dritto fra i trend topic di tutti social. Il direttore dell’istituzione, Eike Schimdt, ha parlato di un vero e proprio “effetto Ferragni”, sottolineando anche l’alto numero di giovani tra le persone che, nel fine settimana, hanno scelto di trascorrere parte del loro tempo tra le sale di uno dei luoghi che hanno reso celebre il genio italiano nel mondo.

Le parole di Schimdt contro i ‘tuttologi’

“Abbiamo visto, letto e sentito un sacco di tuttologi, che ci hanno insegnato di tutto e di più. Alla luce di questi numeri, posso solo dire che mi dispiace per loro”: queste le parole del direttore degli Uffizi, che ha specificato come, da venerdì a domenica scorsa, circa 3.600 tra bambini e ragazzi abbiano varcato la soglia della galleria.

https://www.instagram.com/p/CCu_l3JIvFn/

LEGGI ANCHE: Vi ricordate di Cristina Quaranta? Che fine ha fatto?

Numeri alla mano, il post sopra riportato, che ha fatto scrivere fiumi di inchiostro e di pixel e che ha scatenato gli hater, sembra aver sortito effetto, facendo incassare a Chiara Ferragni, difesa dal marito Fedez dopo le critiche, l’ennesimo successo.

LEGGI ANCHE: Achille Lauro innamorato: il cantante fotografato con una misteriosa ragazza