Elefantessa incinta uccisa, ha ingerito un ananas imbottito di petardi

Le condizioni in cui è stata trovata in mezzo a un fiume ha dell’incredibile.

Elefantessa uccisa

Un’elefantessa incinta è stata uccisa in un modo a dir poco brutale. L’hanno trovata semisommersa, ancora in piedi e con la bocca dilaniata dall’esplosione del frutto. Nonostante abbiano cercato di salvarla in tutti i modi, purtroppo non c’è stato nulla da fare.

L’ennesimo caso di maltrattamenti sugli animali, l’ennesimo episodio di crudeltà immotivata nei confronti di esseri viventi indifesi. L’ennesimo atto vile dell’uomo che dimostra di non avere alcun tipo di rispetto verso la natura che lo ospita.

L’elefantessa incinta uccisa in India stava solo cercando del cibo, l’unica sua ‘colpa’ è stata quella di avvicinarsi troppo a un campo coltivato. La modalità dell’attentato, infatti, è quella tipica di alcuni agricoltori senza scrupoli che trovano i modi più crudeli per impedire agli animali l’accesso.

Elefantessa uccisa

LEGGI ANCHE: Prendono a calci un riccio fino alla morte e pubblicano il video sui social

Tutto ha avuto inizio quando la splendida futura mamma è uscita dalla foresta del Silent Valley National Park, nel distretto di Palakkad. Affamata, vista la sua condizione, ha girovagato in cerca di qualcosa da mangiare. L’ipotesi è che qualcuno glielo abbia offerto o lo abbia lasciato in un luogo strategico.

Quel frutto tanto desiderato, però, non era un ananas qualunque. Riempito di petardi, era una vera e propria bomba. Non appena il pachiderma lo ha messo in bocca, è esploso ferendolo mortalmente. Spaventato e sofferente, allora, ha cercato sollievo in un fiume vicino. Ed è lì che è stato ritrovato.

Immobile e ormai distrutta dalle lesioni riportate, come mostrato dalla foto diffusa sui social da Mohan Krishnan, uno dei forestali che hanno cercato di salvarla, l’elefantessa è apparsa condizioni troppo compromesse.

Nemmeno due elefanti in cattività, fatti arrivare sul posto insieme ai soccorsi, sono riusciti ad aiutarla. «Quando il frutto che aveva mangiato è esploso, deve aver pensato al suo cucciolo che doveva nascere, più che a se stessa»: ha scritto il forestale.

La povera elefantessa è stato caricata su un camion e portata nella foresta. Lì è stata cremata e salutata per l’ultima volta. La speranza, adesso, è che i responsabili vengano identificati e puniti per il loro vile atto.

LEGGI ANCHE: Problemi di cuore nel gatto, i sintomi da non trascurare.