Elena Santarelli a ‘Non disturbare’: “Ho visto il tumore di Giacomo”

Ospite della prima puntata della trasmissione della Perego, Elena Santarelli ha raccontato senza filtri la storia della malattia del figlio.

Ospite della prima puntate della nuova stagione di ‘Non disturbare’ è stata Elena Santarelli. La showgirl, nella camera d’albergo si è completamente aperta con Paola Perego e ha parlato senza filtri della drammatica vicenda familiare appena conclusasi e che le ha fatto temere di perdere suo figlio Giacomo.

Lo ricordiamo, il piccolo che quest’anno compirà 10 anni, un anno fa ha scoperto di avere un tumore cerebrale. Ma oggi fortunatamente è guarito.

È come se si stesse giocando una partita di calcio. Il primo tempo l’abbiamo superato – ha detto la Santarelli alla Perego – ora ci sono tantissimi piccoli tempi supplementari da vincere. Questo vuol dire che: ok, hai finito di fare tutte le terapie e sei completamente pulito da cellule tumorali, i dottori hanno detto che sei in ‘follow-up’ ma per i prossimi 5 anni e per altri anni seguiranno dei controlli”.

Poi è arrivata una rivelazione shock.

Ho visto il tumore che Giacomo aveva – ha raccontato – l’ho visto in fotografia. Quando l’ho chiesto all’oncologa mi ha detto: ‘ma sei pazza?!’. Io ho detto sì, perché mi manca un pezzo di questo puzzle, ho tutti i personaggi e mi manca il mostro cattivo. Me lo immaginavo diversamente, era orrendo! Però una volta che l’ho visto mi sono data pace”.

Anche se la Santarelli ha in parte condiviso quei momenti con i suoi followers, al figlio non ha mai rivelato tutto quello che c’era da sapere sulla sua malattia.

Non gli ho detto – ha rivelato – che la malattia portasse a gravi conseguenze perché innanzitutto non me l’ha mai chiesto e poi perché un bambino non può andare a dormire con questo pensiero. Quando a volte diciamo ai nostri figli ‘ti proteggerò da tutto e tutti’ in parte è un po’ una bugia, perché non può essere vera questa cosa”.

Ora però il peggio è passato, anche se il ritorno alla normalità sarà un viaggio molto lento: “Spesso quando lo guardo – ha confidato – mi vengono in mente tante cose, bisogna metabolizzare anche perché la ripresa alla vita normale è molto lenta. Ci vuole del tempo“.

Leggi anche: Elena Santarelli e il commento regalo del figlio nella festa della mamma.