Elena Santarelli: “Mio figlio è più forte di me e di mio marito”

Coraggio e ottimismo non mancano in famiglia, ed Elena Santarelli li condivide volentieri con i suoi followers su Instagram.

Ormai tutti lo sanno, il suo amatissimo primogenito Giacomo sta combattendo la sua battaglia con mamma e papà. E lei lo fa sapere a tutti quelli che la seguono, che le chiedono di suo figlio, che la incoraggiano.

La nostra battaglia continua e procede con la massima positività, è forte e solare come sempre, più forte di me e mio marito, la sua forza è la nostra forza!”.

View this post on Instagram

La nostra battaglia continua e procede con la massima positività,Giacomo e ‘ forte e solare come sempre,più forte di me e mio marito,la sua forza e’ la nostra forza !fra poche settimane sarà Pasqua ,l’uovo che vedete in foto e’ dell’associazione Heal.Heal Onlus è fondata da famiglie di bambini colpiti da tumori cerebrali e da medici, infermieri e biologi che quotidianamente operano a favore della cura e della ricerca nell’ambito della neuro-oncologia pediatrica. Il loro impegno, prima come singoli individui poi come struttura associativa, è volto a finanziare progetti di ricerca scientifica al fine di favorire lo studio, la prevenzione e la cura dei tumori infantili del sistema nervoso centrale i quali, seppur rari, sono per incidenza i tumori solidi più diffusi in età pediatrica, rappresentando una importante causa di mortalità o di invalidità permanente tra i più piccoli. Sostieni Heal Onlus Con gentilezza e coraggio❤️ .comprando l’uovo dell’associazione Heal avrete modo di sostenere la ricerca.sul sito basta cliccare nella home page “ sostieni” e sara’ molto semplice procedere all’acquisto .grazie a nome di tutti e un abbraccio ai genitori che combattono insieme ai loro cuccioli . https://www.progettoheal.com/ ❤️ #fightcancer #hope #research #cancerresearch l’uovo si può ordinare solo on Line 😉 oppure mandando un sms a Simone che si occupa del progetto +39 333 257 7145 🥚👌❤️

A post shared by Elenasantarelli (@elenasantarelli) on

Insomma, il piccolo Giacomo è un guerriero. E la Santarelli non esita a metterlo in evidenza per mostrare a quanti genitori vivono un dramma come il suo, che i bambini hanno voglia di vincere per continuare a vivere.

Lui non si lamenta mai – ha scritto in risposta ad una mamma – e se qualche volta l’ha fatto ne aveva tutte le ragioni, io avrei fatto di peggio, affrontare le cure, i tubicini, le limitazioni nella vita quotidiana, a volte i valori bassi, la perdita dei capelli. Insomma, cose che sarebbero pesanti per noi e invece questi piccolini entrano ed escono dall’ospedale come se nulla fosse“.

E le mamme non sono da meno.

Se ti fai un giro in oncologia o in altri reparti pesanti degli ospedali – ha risposto ad un commento – ti accorgi che le mamme sono tutte come me, forti e positive… la forza poi ti esce fuori… per fortuna se non ci passi non puoi capire e quindi non lo auguro a nessuno. Quello che voglio dire è che io non sono una mamma speciale rispetto alle altre mamme o papà che combattono con i figli, siamo tutte uguali, tutte forti, solo che io lavoro in tv e le altre no ma credimi che ce ne sono altre con problemi più seri del mio che meriterebbero l’oscar“.