Ema Stokholma filmata sotto la gonna durante la Festa di San Giovanni (VIDEO)

La dj francese ha sporto denuncia alla polizia e raccontato tutto su Instagram.

Ema Stokholma
Dal profilo Instagram di Ema Stokholma

Ema Stokholma, filmata sotto la gonna, denuncia su Instagram quanto successo durante il dj set della Festa di San Giovanni a Torino. Un cellulare per terra ha registrato per oltre dieci minuti le parti intime della donna. È successo il 24 giugno scorso.

«È stato brutto, non solo l’episodio ma anche la reazione di chi era al mio fianco. Quando mi sono accorta del telefono e l’ho fatto notare mi hanno detto di sorriderci su, che non fosse grave. Invece lo è, mi sono rotta di queste situazioni»: ha detto in un video di denuncia Ema Stokholma.

View this post on Instagram

Baby si mette nell’angolo da sola

A post shared by Ema Stokholma (@emastokholma) on

LEGGI ANCHE: Bibbiano, 24 rinviati a giudizio per l’inchiesta Angeli e Demoni

Da quanto è stato ricostruito, il cellulare è stato posizionato in quel punto in particolare da un tecnico. Il filmato che ritrae la nota dj non è l’unico dello stesso genere: anche altre donne sono stare riprese di nascosto.

«Nel mio video si vedeva anche il suo volto che cercava l’inquadratura giusta. Per molti anni, nella mia carriera, ho subito cose simili. Da più giovane era più difficile reagire, poi ho imparato quanto fosse importante farlo. Ieri sera ho denunciato subito». L’uomo dello staff è stato iscritto nel registro degli indagati.

LEGGI ANCHE: Picchia la moglie perché non ha preparato il pesce per cena

Duro il commento di Chiara Appendino, sindaco di Torino: «Un fatto gravissimo. Ieri, mentre Ema Stokholma lavorava al suo dj set sulla Mole, una persona ha filmato di nascosto le sue parti intime. Non ci sono parole per descrivere la rabbia e il disgusto davanti a un evento simile».E poi: «Occorre rompere il silenzio davanti ad ogni genere di violenza che viene consumato nei confronti delle donne: oggi ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di abuso», ha concluso.

Un episodio, l’ennesimo, di violenza ai danni di una donna, alla quale è stato anche suggerito di minimizzare quanto accaduto. Ma questa volta la dj francese non è rimasta in silenzio, dando il buon esempio ed essendo d’ispirazione per chi si è trovata e si troverà in una situazione simile.

LEGGI ANCHE: Covid-19, Ranieri Guerra (OMS): “Si sta comportando come la spagnola”