Emilio Fede: età, lavoro, moglie, figli, vita privata

Ecco chi è uno dei più conosciuti e controversi giornalisti italiani.

È tra i volti più controversi del giornalismo italiano. Stiamo parlando di Emilio Fede, recentemente condannato a 4 anni e 7 mesi di reclusione nell’ambito del cosiddetto Processo Ruby Bis dove l’accusa è il favoreggiamento per la prostituzione per le serate nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore.

Ma scopriamo qualcosa in più della sua biografia.

Nasce a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) il 24 giugno del 1931. Figlio di un Brigadiere dei Carabinieri, consegue la maturità classica a Roma.

Muove prestissimo i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo per ‘La Gazzetta del Popolo di Torino’. Approda in Rai nel 1954 dove per otto anni ricoprirà il ruolo di inviato speciale dall’Africa.

Terminata questa esperienza (soprattutto per motivi di salute), inizia a curare le inchieste per Tv7 insieme a Sergio Zavoli (sua è la famosa inchiesta sulla ‘bistecca agli estrogeni’).

Dal 1976 al 1981 conduce il TG1 (ne sarà direttore dal 1981 al 1983). Si dimette dalla RAI nel 1987 e passa a ReteA. Nel 1989 arriva a Mediaset (allora Fininvest) dapprima come direttore di Videonews, poi come ideatore, conduttore e direttore di ‘Studio Aperto’, il tg di Italia Uno. Nel 1992 passa alla direzione del TG4 che lascia nel 2012.

Emilio Fede

Alla carriera di giornalista, Fede affianca anche quella di scrittore. Nel 1997 pubblica la sua opera prima intitolata ‘Finchè c’è Fede’ alla quale seguiranno “Privè. La vita è un gioco” (1998), “L’invidiato speciale” (1999), “La foglia di fico” (2000), “Samba dei ruffiani” (2001), “La cena dei cretini” (2002), “Ladro d’amore” (2003), “Peluche” (2005), “Fuori onda” (2006), “Dietro lo schermo” (2008), “Se tornassi ad Arcore” (2015) e “Africa. Storie di un inviato speciale” (2017)

Per quanto riguarda la sua vita privata, dopo un breve flirt con la giornalista Enza Sampò durante gli anni in Rai, nel 1965 sposa la giornalista e senatrice PdL Diana De Feo da cui ha avuto due figlie, Sveva e Simona.