Emma Marrone risponde al consigliere (ex) leghista: “Non sono come voi” / VIDEO

Emma-Marrone

Emma Marrone, durante la tappa di Ancona dell’Essere qui tour, ha risposto al commento di Massimiliano Galli su Facebook, consigliere comunale di Amelia (Terni, Umbria): “Faresti bene ad aprire le tue cosce, facendoti pagare per esempio“, ha scritto l’ormai ex esponente locale della Lega, essendo stato espulso.

È un momento storico in cui stiamo annegando nell’odio. Il momento in cui un professore mette all’angolo un bambino di colore e lo prende in giro davanti ai suoi compagni“, ha detto la cantante.

L’artista salentina ha affermato: “Io non sono madre, ma vorrei che mio figlio crescesse in un’Italia bella sana, pulita coraggiosa, rispettosa dei diritti di tutti“.

Emma Marrone, dopo aver letto alcuni commenti pregni d’odio ricevuti, ha detto che il suo palco “Sarà sempre fonte di luce, di amore e di rispetto per tutti, anche se questo significa prendersi la merda in faccia. Non diventerò come voi“.

VIDEO:

Emma Marrone aveva già chiarito quanto detto sui social: “È semplicemente un mio pensiero, non significa avercela con qualche politico. Perché se uno è una persona coscienzosa, con un’anima, gentile, non vuol dire andare contro i politici. Sono stata cresciuta in una famiglia dove mi è stato insegnato il rispetto e l’altruismo verso i più bisognosi“.

Infine, rivolgendosi alla stampa, la cantante ha detto: “Mi rivolgo anche ai giornalisti e dico che li capisco. Ma non si può sporcare un pensiero positivo, un messaggio positivo lanciato da un’artista dal proprio palco per fare più click sui propri siti. Siamo in democrazia, c’è libertà di parola e finché avrò un palco sotto il culo dirò sempre quello che penso“.