Emma Marrone: “Se fossi lesbica lo avrei già detto”

Emma Marrone, intervistata dal settimanale Grazia, ha rotto il silenzio su un pettegolezzo che gira da troppo tempo: la sua presunta omosessualità.

A tal proposito, la cantante – che compirà 34 anni il 25 maggio prossimo – ha detto: “Se fossi lesbica lo avrei già detto. Vivrei la mia storia mano nella mano con la mia compagna. Mi hanno affibbiato flirt con chiunque, dal mio promoter a Maria De Filippi. Dopo questa intervista, probabilmente, diranno anche che sono la sua amante. Dà molto sui nervi il mio essere tanto forte: più lo sei, più cercano di buttarti giù. Se avessi dovuto dar retta a tutte le persone che dal primo giorno hanno parlato male di me, avrei probabilmente perso la strada e smesso di fare questo lavoro nel giro di sei mesi“.

La Marrone ha anche detto che se avesse un fidanzato o un amante, non lo nasconderebbe.

Emma – che ha vissuto la sua prima infanzia a Sesto Fiorentino per poi trasferirsi con la famiglia ad Aradeo, in provincia di Lecce, terra d’origine dei genitori – ha anche confessato di avere “paura di tutto. timori li combatto, li ordino, li seleziono“.

La paura più grande della cantante?

Ammalarmi di nuovo“, riferendosi al tumore sconfitto nel 2009, alla vigilia della nona edizione di Amici che, poi, avrebbe vinto.