Enrico Mentana: il giallo delle dimissioni da La7

L’indiscrezione è partita da Dagospia ed è stata commentata con una smentita dal diretto interessato.

Nelle scorse ore, ha fatto il giro del web, partendo dalle pagine di Dagospia, l’indiscrezione relativa alla presentazione di una richiesta di dimissioni da La7 da parte di Enrico Mentana. La notizia ha riportato il nome del giornalista al centro della scena mediatica dopo le polemiche relative al discorso di Giuseppe Conte.

Il commento di Enrico Mentana

Il commento di Enrico Mentana, da anni volto simbolo di La7, non è tardato ad arrivare. Il giornalista 65enne è stato contattato dall’agenzia stampa Adnkronos, con la richiesta di commentare le indiscrezioni in merito alle richieste di dimissioni che, secondo i rumors, sarebbero state respinte dall’editore Urbano Cairo.

“Mi sono fatto una risata. Ci vediamo lunedì al TG”: queste le parole di Mentana, che ha quindi smentito chiaramente il suo addio alla rete che, ormai da tanto tempo, è la sua casa professionale.

LEGGI ANCHE: Ecco chi è la compagna del giornalista Enrico Mentana

Il punto di vista di Dagospia

A cosa sarebbe dovuta, secondo Dagospia, la richiesta di dimissioni di Mentana presentata a Urbano Cairo? Alla base, secondo quanto si può leggere sul sito, ci sarebbe stata la linea della puntata di Otto e Mezzo di martedì scorso.

Nel salotto televisivo di Lilli Gruber, Marco Travaglio e Paolo Pagliaro hanno sostenuto la legittimità delle critiche di Giuseppe Conte verso Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Le parole comparse sulle pagine di Dagospia hanno susictato anche la reazione di Marco Travaglio.

Il giornalista de Il Fatto Quotidiano ha criticato l’utilizzo di alcuni termini specifici, facendo presente di non aver mai ricevuto degli input su quanto dire in studio da parte di Lilli Gruber e di aver sia espresso il suo pensiero esattamente come lo fa sul sopra citato giornale, sia evitato di nominare il collega che, in quei giorni, veniva linciato sui social con espressioni che Travaglio ha definito “orrende e spropositate rispetto alla sua frase infelice”.

LEGGI ANCHE: Enrico Mentana e le opinioni sull’intervento di Conte: la risposta alle critiche