Errore al seggio per Bersani: infila la scheda nell’urna

Foto: ANSA/ GIAMPIETRO BISAGLIA

Gli italiani stanno votando e potranno farlo fino alle 23.

Nel frattempo, si registrano vari episodi curiosi, come quello accaduto a Pierluigi Bersani, ex segretario del Partito Democratico e oggi esponente di spicco di LeU.

All’uscita della cabina, infatti, Bersani ha infilato direttamente le schede nelle urne, ripreso dal personale del seggio che avrebbe dovuto prima controllare il numero sul bollino antifrode e poi rimuoverlo.

La segreteria della sezione ha detto: “Il tagliando andava… Vabbè è lo stesso, mi scusi. Poi lo togliamo dopo“.

Giunto al seggio insieme alla moglie Daniela Ferrari, Bersani ha detto: “Questa con cui siamo chiamati a votare è una legge elettorale piena di trucchetti e di complicazioni. Perché o si fa un proporzionale alla tedesca o si fa un Mattarellum. Non è che ci sono tante alternative. Io preferisco il Mattarellum, ma se si vuole fare una legge elettorale la si fa, non come questa che è un proporzionale mascherato da maggioritario con finte coalizioni, un ‘pateracchio‘”.

E a Bersani ‘sta legge elettorale non è piaciuta così tanto che si è dimenticato che non avrebbe dovuto inserire le schede elettorali nelle urne ma consegnarle al presidente del seggio.