Erutta vulcano in Giappone: 1 morto e 16 feriti

È di un morto e 16 feriti il bilancio dell’eruzione di un vulcano a Nordovest di Tokyo, in Giappone, a poca distanza da una stazione sciistica.

A causare l’incidente è stata una valanga innescata dall’eruzione che è avvenuta alle 9.59 locali, 1.59 in Italia.

La vittima è un soldato che, al momento dell’eruzione, era impegnato in un allenamento di sci.

Il soldato era rimasto ferito gravemente dalla pioggia di sassi fuoriuscita dal vulcano.

Per quanto riguarda i feriti, cinque sono soldati e altre cinque sarebbero in gravi condizioni.

Lo hanno riferito i Vigili del Fuoco che hanno sottolineato che tra i feriti ci sono quattro persone che si trovavano su una cabinovia e sono state colpite dalle schegge di vetro.

Uno sciatore ha raccontato: “La cabina in cui mi trovavo si è bloccata all’improvviso. La finestra si è rotta e ho avuto paura. Una delle cabine davanti era coperta di cenere, allora ho realizzato che si trattava di un’eruzione“.

78 persone sono rimaste bloccate in quota a causa dello stop della cabinovia a seguito di un blackout.

L’agenzia meteorologica nazionale ha invitato tutti gli abitanti della zona nei dintorni del monte Kusatsu Shirare a non avvicinarsi al vulcano.

Stando alla medesima autorità, si è trattato della prima eruzione del vulcano dal 1983.

In Giappone ci sono 111 vulcani attivi.

VIDEO: