Esami di maturità 2020, il ministro Fioramonti ha annunciato due novità

L’annuncio in anteprima a Skuola.net.

Aboliremo le buste. Manterremo i materiali ma le buste saranno eliminate“.

Lo ha annunciato in anteprima a Skuola.net il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, durante una videochat con il portale per studenti, dicendo di aver appena firmato una circolare che apporterà i nuovi cambiamenti all’esame di Stato 2020.

Non vogliamo che l’esame di Stato sia un motivo di stress – ha continuato Fioramonti – Questo non fa bene a nessuno. Gli studenti devono andare all’esame fieri della propria preparazione. Non vogliamo trabocchetti”.

Fioramonti ha anche annunciato che “verrà reintrodotto il tema storico nella prima prova scritta dell’esame di Maturità“.

LEGGI ANCHE: Il ministro Fioramonti iscrive il figlio alla scuola inglese: scoppia la polemica.

Il ministro Lorenzo Fioramonti.

Ho voluto ascoltare la voce dei docenti”, ha sottolineato il Ministro, precisando che il tema di storia “sarà nella seconda tipologia di tracce, obbligatoriamente come una delle opzioni“.

Non ci saranno altri cambiamenti alla Maturità“, ha poi assicurato il ministro, spiegando che “il decreto ufficiale con le materie e quant’altro uscirà come sempre a inizio anno“.

La mia idea di scuola è quella di non cambiare ma di mantenere. Ho voluto mantenere l’impianto generale dell’esame. Evitiamo che ogni ministro che si siede al ministero cambi qualcosa“, ha concluso Fioramonti.

LEGGI ANCHE: A 9 anni si laurea in ingegneria elettronica: il bambino prodigio belga.

MATURITÀ 2020 – LE DATE

Le prove scritte dell’esame di Stato si svolgono durante la terza settimana di giugno e, come comunicato dal MIUR, le date maturità 2020 saranno:

  • Prima prova 2020: 17 giugno alle ore 8:30;
  • Seconda prova 2020: 18 giugno alle ore 8:30.

L’orale inizierebbe quindi il lunedì successivo, come è successo anche con l’esame di Stato dell’anno scorso.

LEGGI ANCHE: 8 problemi pericolosi che le pillole dimagranti possono causare alla salute.