Escursionisti travolti dall’esondazione di un torrente: almeno 5 morti

Tragedia a Civita, comune di 900 abitanti della provincia di Cosenza, in Calabria.

Il torrente Raganello è esondato e ha travolto un gruppo di giovani escursionisti e turisti che si trovavano all’interno dell’area caratterizzata da gole e canyon.

Il bilancio momentaneo è di cinque vittime, tra di loro una ragazza non ancora identificata ma il corpo è stato recuperato.

Dodici persone sono state tratte in salvo e recuperate dai soccorritori, tra cui anche un bambino portato dai Vigili del Fuoco in elicottero all’ospedale di Cosenza per ipotermia. Ci sarebbero dei dispersi. Al momento – come si apprende da Repubblica.it  – non è certo il numero delle persone che si trovavano nell’area naturale protetta, per cui si temono altre vittime.

Il gruppo di escursionisti sorpreso dalla piena era rimasto bloccato stamattina a causa delle forti piogge a monte del Ponte del Diavolo. Le precipitazioni hanno provocato l’ingrossamento del letto del torrente e il gruppo è rimasto bloccato su alcuni scogli.

Sono in corso le operazioni di salvataggio da parte dei Vigili del Fuoco presenti con una squadra del distaccamento di Castrovillari.

Le Gole del Raganello fanno parte di un’area naturale protetta che si estende su una superficie di oltre 1600 ettari. Un canyon lungo circa 13 chilometri con pareti rocciose che in alcuni tratti sfiorano i 600 metri d’altezza.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO