Esplode palazzina: 2 morti e 4 feriti. Giallo sulle cause

Foto da Ansa.it

Tragedia a Crotone, in Calabria, nella tarda serata di ieri, lunedì 7 maggio.

Un esplosione è avvenuta all’interno di un appartamento causando la morte di due persone: la 55enne Rita Murgeri e il compagno Saverio Romano di 43.

Si sono registrati anche tre feriti: tre sorelline (nipoti della coppia scomparsa) e la loro mamma.

La più piccola delle bambine, 4 anni, è in gravi condizioni (ustioni alla testa) ed è ricoverata all’ospedale di Bari.

Le altre due, 7 e 10 anni, si trovano all’ospedale di Crotone. Illeso il padre.

L’onda d’urto dell’esplosione ha divelto le pareti interne dell’appartamento ma l’edificio non è crollato (anche se i Vigili del Fuoco dovranno accertarne la staticità).

Sul posto sono intervenuti il questore di Crotone Claudio Sanfilippo e il pm di turno alla procura della Repubblica Alessandro Riello. Carabinieri e polizia hanno subito avviato le indagini per accertare le cause dello scoppio insieme ai tecnici dei vigili del fuoco.

Da un primo esame, comunque, sembrerebbe che non si sia trattato di una fuga di gas.