Esplosione a Quargnento: nessuna ripicca, volevano uccidere

Il procuratore Enrico Cieri ha fatto il punto sulle indagini. Domani lutto cittadino per i funerali dei tre vigili del fuoco.

Lutto cittadino domani ad Alessandria in occasione della celebrazione dei funerali dei tre vigili del fuoco morti nell’esplosione della cascina di Quargnento lo scorso 5 novembre.

Considerato che il tragico avvenimento – si legge nell’ordinanza del sindaco di Alessandria, Gianfranco Cutticaha profondamente colpito l’intera comunità, che ha manifestato spontaneamente il cordoglio che il drammatico episodio ha suscitato, l’Amministrazione intende proclamare il lutto cittadino per esprimere la sincera e profonda partecipazione al dolore del Corpo dei Vigili del Fuoco e la vicinanza alla famiglia delle vittime“.

Lutto cittadino anche a Quargnento nelle città di origine dei tre vigili del fuoco Marco Triches, Matteo Gastaldo e Antonio Candido. Nel frattempo proseguono le indagini.

LEGGI ANCHE: Cascina esplosa ad Alessandria, l’audio della telefonata del carabiniere.

L’attività investigativa continua. È stato conferito l’incarico al Ris di Parma – ha detto oggi il procuratore di Alessandria Enrico Cieriper l’acquisizione di tutte le possibili tracce sui reperti che a mano a mano vengano raccolti, da quelli biologici a quella dattiloscopici. È un lavoro che parte oggi e andrà avanti fin quando sarà necessario, così come continua l’attività sul luogo di bonifica e messa in sicurezza dell’area“.

Gli accertamenti tecnici, dunque, stanno proseguendo anche con l’acquisizione delle memorie delle telecamere di videosorveglianza della zona e continuano ad essere sentite diverse persone per capire meglio cosa sia accaduto e chi abbia commesso il vile atto. “Chi l’ha fatto, lo ha fatto per uccidere. È chiaro che il gesto non si inquadra in ripicche di vicinato, ma è ben più grave” ha evidenziato il procuratore Cieri.

LEGGI ANCHE: Vede l’ex con un altro e l’accoltella.

Intanto sono state sequestrate le due bombole che avrebbero attivato il congegno rudimentale “realizzato con elementi che si possono trovare sul mercato“.

Stiamo cercando di capire chi possa averle comprate – ha detto Cieri – dove e quando. Non abbiamo al momento notizie di una ‘vendita massiva’. Per ora nulla fa pensare che siano state azionate a distanza”.

Da SaluteLab: Cancro ai testicoli: cos’è, sintomi, cause.