Europei 2020, la gara inaugurale sarà giocata a Roma

Una buona notizia per i tifosi di calcio italiani dopo la cocente delusione dell’eliminazione degli Azzurri dalla prossima competizione mondiale, che si giocherà in Russia nel 2018.

La 16esima edizione degli Europei del 2020 sarà inaugurata da una partita che si giocherà allo Stadio Olimpico di Roma.

La prossima edizione del torneo continentale sarà davvero speciale: per festeggiare il 60° anniversario della nascita degli Europei, infatti, sarà una competizione itinerante.

I match, infatti, non si giocheranno solo in un singolo Stato ma in 13 distinte città europee.

Si è anche appreso, infine, che le semifinali e la finale si disputeranno al Wembley Stadium di Londra.

CARATTERISTICHE DEL TORNEO

Quello del 2020 sarà il primo europeo a sedi miste e nessuna sarà qualificata come squadra ospitante. Inoltre, cambia in parte il sistema di qualificazione, che combina i classici gironi (20 posti) e la UEFA Nations League (4 posti).

Quest’ultima sarà una nuova competizione, con cadenza biennale, che si svolgerà tra le Nazionali affiliate alla confederazione europea>. La prima edizione aprirà i battenti nel settembre>2018, dopo il Mondiale. Per la sua struttura, la competizione andrà a sostituire quasi interamente le amichevoli nazionali previste dal calendario della Fifa.

La UEFA Nations League individuerà, quindi, quattro partecipanti al campionato d’Europa.

Le città dove si giocheranno gli europei del 2020, infine, saranno: Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bruxelles, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Roma, Monaco di Baviera, San Pietroburgo e Londra.