Eva Henger: “Perdono Monte solo se chiede scusa”

Eva Henger è pronta a fare pace con Francesco Monte. Ma solo se l’ex tronista “ammettesse di aver sbagliato” e “chiedesse scusa”.
Sulle pagine della rivista ‘Chi’, l’ex naufraga racconta i dettagli di quello che ormai è stata ribattezzato ‘cannabis gate’.

Sono pentita – ha detto – ma non di aver detto la verità. A posteriori, dando ragione ad Alessia (Marcuzzi, ndr) avrei agito in altro modo. Quando mi hanno chiamata bugiarda non c’ho visto più. Invece avrei dovuto insistere con la produzione e costringere i responsabili a fare qualcosa”.

Poi la Henger ha chiarito perché ha aspettato la diretta per ‘denunciare’ Monte.
Ho cercato di convincerlo a smettere. Gli ho raccontato – ha rivelato – di mio figlio Riccardino (secondogenito di Eva e Riccardo Schicchi, ndr) e di quello che avevo passato con lui negli anni della sua dipendenza. Niente, non mi ha dato retta. Sono andata più volte dalla produzione. Mi hanno rassicurato, ma poi non hanno fatto nulla. Quando ho insistito molto, quelli della produzione hanno perso la pazienza e mi hanno detto ‘vallo a dire in diretta se sei così convinta’”.

E lei lo ha fatto. Ma è anche convinta che le cose avrebbero potuto prendere una piega diversa.
Avrebbe dovuto smettere di fumare – ha precisato – e chiedere scusa. Ammettere subito la sua debolezza lo avrebbe salvato. Dopo la denuncia in diretta ho ricevuto minacce di morte dai suoi fan indirizzate alla mia bambina di 9 anni. Ora molti sono con me”.