Fabio Volo attacca Ariana Grande per il suo nuovo videoclip e poi si è dovuto difendere

Dopo essere stato attaccato duramente per i commenti giudicati sessisti, Fabio Volo ha cercato di spiegare il senso delle sue parole.

La prima bufera social non si scorda mai. E non la dimenticherà tanto presto neppure Fabio Volo che in queste ore è stato travolto da pesanti critiche per aver commentato in maniera ‘sessista’ il nuovo videoclip della popstar Ariana Grande. Ecco cosa ha detto ieri durante la sua trasmissione ‘Il Volo del mattino’ su Radio Deejay.

Ero in palestra, sul tapis roulant, e c’erano i televisori con questi canali di video musicali. A un certo punto c’è una che si chiama Ariana Grande, bellissima ragazzina, mora… Sembra abbia 15 anni, vestita di rosa, tutta sexy. Questa ragazzina è a quattro zampe, in ginocchio, impecorata che muove il cu** e fa ‘l’ho visto, mi piace, lo voglio, ce l’ho/lo prendo’. Tutto il videoclip era un richiamo sessuale. Pensa io padre di due femmine, vado a lavoro, faccio le mie cose, mentre una società mi sta imp*ttanando la figlia. Poi li vedi lì a 9-10 anni su TikTok a fare lo sguardo sexy. Ma sei scema? Non si può vedere una ragazzina di 9-10 anni fare movimenti sexy. Ma non è possibile che sia legale, che una per cantare una canzone si metta a quattro zampe, vestita da mig*otta e muova il c*lo facendo “I want it, I got it…”.

Ma la frase che ha fatto indignare è stata la seguente: “Se vado a una festa e una viene vestita così dico ‘Chi è ‘sto puttanun? Come si è intro*ata”. Le donne sono come i fiori, in base ai colori e ai profumi attirano un certo tipo di uomo. Se tu hai paura perché sei insicura e quindi esageri con la sessualità attirerai solo gente che ti vuole sdraiare”.

Immediati gli attacchi sui social ai quali lo stesso Volo ha replicato stamattina dai microfoni di Radio Deejay.

Ieri, per aver detto che mi sembra strano che sia tutto ok che una persona che parla ai ragazzi giovani usi comportamenti esplicitamente di riferimenti sessuali mi sembrava di aver fatto un bel discorso per le donne. Ieri ho subito una shitstorm, una tempesta di me*da. Ero a casa e stavo correggendo il mio libro… Vedo sotto l’ultima foto che ho messo centinaia di commenti tipo ‘muori, morite tu e i tuoi figli di cancro’… Poi ho anche pensato ‘meno male sia successo a me, perché ho capito i ragazzini che subiscono questa violenza che poi si buttano dal balcone… perché è una cosa talmente aggressiva… poi con quel linguaggio…’. Io cercavo anche di rispondere ‘non ho mai detto a una donna putt*na’. Era a favore delle donne… Ma poi qui a ‘Il Volo del Mattino’ siamo come una famiglia, e ad esempio in famiglia uno si permette di dire cose che vanno un po’ fuori, perché certo io ho detto ‘per come è vestita, uno che la guarda direbbe chi è ‘sto puttanun?’ ,ma io lo dico perché voi siete un po’ la mia famiglia. Ieri mi son trovato accusato di qualcosa che non ho fatto, ho detto il contrario. Io chiedo scusa ai fan di Ariana, ma io non ho mai detto che è una putt*na. Poi capisco che voi avete bisogno di amare fortemente qualcuno perché siete lì su un’isola da soli… I vostri genitori dovrebbero fare una riunione e dire ‘ma dove eri dove quando tuo figlio augurava la morte a una persona?’. È stata solo una seccatura per me, ma se ca*ano così davanti ad una persona che non ha gli strumenti per reggere, quella cosa lì ti soffoca… Guardate quello che scrivono i vostri figli”.

La replica di Fabio Volo vi ha convinti?

Leggi anche: Ariana Grande annulla incontro con i fan: “Soffro di depressione e attacchi di ansia“.