Fabrizio Corona, lo psicologo: “In carcere rischia di suicidarsi”

Il parere shock del dottor Meluzzi a Live Non è la D’Urso.

  • Fabrizio Corona è da diversi giorni nel carcere di Monza, dove è stato trasferito dopo il ricovero in psichiatria a Niguarda.
  • Sulla sua situazione clinica, si è espresso il Dottor Meluzzi.
  • Il celebre psichiatra ha affermato che, a suo avviso, l’ex re dei paparazzi rischia di suicidarsi.

Sulla situazione clinica di Fabrizio Corona si è recentemente espresso Alessandro Meluzzi, intervenuto nel corso dell’ultima puntata di stagione di Live – Non è la D’Urso.

Meluzzi: “Fabrizio Corona in carcere rischia di suicidarsi”

Il problema di Fabrizio Corona è clinico. La sua storia clinica non è mai stata sufficientemente approfondita. Se qualcuno non si occuperà di lui rischia molto, di morire, di suicidarsi.

Queste alcune delle parole pronunciate da Alessandro Meluzzi durante l’ultima puntata della terza stagione di Live – Non è la D’Urso.

A esprimersi nuovamente sul caso dell’ex re dei paparazzi – trasferito in notturna presso il carcere di Monza dopo i giorni di ricovero nella psichiatria dell’ospedale Niguarda a seguito degli atti di autolesionismo successivi alla notizia del ritorno in carcere – è stato anche Adriano Celentano che, dopo aver scritto all’ex marito di Nina Moric, dal suo profilo Instagram si è rivolto ai giudici che si occupano del caso.

LEGGI ANCHE: Come Luca Ward è diventato il re dei doppiatori italiani

Cari giudici di Corona. Con un tipo un tantino esuberante come Fabrizio forse anch’io, nei vostri panni, avrei perso la pazienza… Ma poi non avrei dimenticato che sono un giudice… E un giudice non può essere schiavo delle proprie antipatie personali (…) Mi rendo conto che non è facile separare certi sentimenti. Però, non fino al punto da non tener conto degli stati d’animo di un condannato. Specie se questi riguardano aspetti gravi della sua salute. Un comportamento il vostro, che nel sentire comune degli italiani, risulta come un vero e proprio accanimento su una persona alquanto DISPERATA e tremendamente indebolita per le sue condizioni instabili. 

LEGGI ANCHE: Fabrizio Corona è in carcere, perché tutto questo accanimento?