Fabrizio Corona, nuovo gesto di autolesionismo, ecco cosa si è fatto

Il fotografo ha compiuto un’altra azione contro se stesso in ospedale.

Fabrizio Corona, ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano, ha compiuto un altro gesto di autolesionismo.

L’ex paparazzo di VIP, infatti, come riportato da Fanpage.it, si sarebbe ferito con una penna biro alle vene delle braccia.

Lo ha riportato Cristina Marrone, avvocata di Corona, collaboratrice del legale Ivano Chiesa.

Nel dettaglio, nella mattinata di oggi, lunedì 15 marzo, Morrone è stata al Niguarda a trovare Corona, scoprendo che Fabrizio aveva di nuovo tentato di farsi del male, «questa volta utilizzando una biro con cui si è colpito di nuovo alle vene delle braccia», come recita un comunicato. Nella nota si aggiunge: «L’avvocato Morrone ha trovato Fabrizio Corona in condizioni psicofisiche debilitate e preoccupanti, decisamente peggiori ai giorni scorsi. La situazione verrà ovviamente monitorata, ma non possiamo nascondere la nostra angoscia».

Corona è in ospedale da giovedì scorso, 10 marzo, dopo avere appreso della decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano circa il suo ritorno in carcere. Corona si era ferito come segno di protesta e ha avuto anche una collutazione con le forze dell’ordine che hanno dovuto ammanettrlo.

Una volta dimesso dall’ospedale, il fotografo siciliano sarà condotto in carcere (ma non si sa quale).

LEGGI ANCHE: Fabrizio Corona, parla Belen Rodriguez: “Ho pianto tanto”.