Facebook si cambia. Cosa succederà nei prossimi giorni

Cambiamenti in arrivo per chi utilizza Facebook. Con una comunicazione ufficiale, il social network di Mark Zuckerberg ha annunciato le novità che partiranno dalla prossima settimana.

I cambiamenti riguardano la privacy degli utenti iscritti e in particolare dei teenagers. Nello specifico verranno estese a tutti, indipendente dalla posizione geografica, le protezioni speciali del ‘Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali’ (Gdpr) che entrerà in vigore il prossimo 25 maggio.

Le persone di età compresa tra i 13 e i 15 anni – si legge nel documento – in alcuni paesi Ue hanno bisogno del permesso di un genitore o tutore per compiere azioni specifiche su Facebook. Questi adolescenti vedranno una versione meno personalizzata del social con condivisione limitata e annunci meno rilevanti, fino a quando non otterranno il permesso da un genitore o tutore di usare tutti gli aspetti di Facebook“.

Insomma, più potere al ‘parental control’. Ma non è finita qui. Limitazioni in arrivo anche per il riconoscimento facciale, un servizio che facebook offre da sei anni a questa parte. Il suo uso attualmente è facoltativo, ma sarà disattivato per i minorenni.

Per quanto riguarda la privacy, il social network darà la possibilità di rivedere la condivisione di informazioni relative alla situazione sentimentale e all’orientamento politico e religioso per rendere più facile la loro cancellazione qualora non si vogliano più rendere di dominio pubblico.

Infine, si legge sempre nel documento, verrà chiesto all’utente “di scegliere se si vuole o meno, che noi usiamo i dati dei partner per mostrare loro le inserzioni pubblicitarie”.