Falciato dal treno in stazione, morto giovane della Nigeria

hp photosmart 720

Tragedia a Narni, in provincia di Terni.

Ritrovato il cadavere di un giovane di 34 anni, originario della Nigeria.

Come si apprende da Today.it, al momento l’ipotesi più accreditata è che la vittima sia stata urtata da un treno in transito presso la stazione di Narni Scalo.

L’autista del convoglio non si sarebbe accorto di nulla.

Secondo alcune testimonianze (riportate dal Corriere dell’Umbria), a travolgere il giovane rifugiato in Italia sarebbe stato un Frecciabianca diretto da Roma ad Ancona nel tardo pomeriggio, tra le 18,30 e le 19, di martedì 2 gennaio.

Sul luogo dell’incidente Carabinieri e Polizia Ferroviaria per svolgere tutti gli accertamenti del caso.

Le indagini sono in corso per accertare ogni aspetto della disgrazia.

L’incidente ha causato il blocco della circolazione ferroviaria tra Terni e Orte per oltre mezz’ora, dalle 19.10 alle 19.55.

Lo straniero – che ha riportato ferite letali sulla testa – era residente a Roma ed era con un amico in attesa di un treno che li avrebbe dovuti portare a Fabriano.