Falla sui chip, Apple: “Colpiti tutti i dispositivi Mac e iOs”

Tutti i dispositivi Mac e iOs” sono stati colpiti dal problema riscontrato sui microchip e “non è possibile sapere quale impatto causi sugli utenti”.

Così, in una nota diramata la notte scorsa, Apple, a proposito della falla scoperta nei processori Intel, Arm e Amd.

Al momento, comunque, non ci sono “exploit noti che impattino sui clienti“, ha fatto sempre sapere Apple.

Da Ansa.it
Da Ansa.it

L’azienda di Cupertino ha già fatto sapere di essere al lavoro per rilasciare un aggiornamento di Safari, il browser usato da iPad, iPhone e Mac, così da risolvere il problema.

Inoltre, Apple ha reso noto che gli ultimi aggiornamenti del sistema operativo per Mac, Apple TV, iPhone e iPad sono protetti da Meltdown (la falla dei processori Intel), mentre tutti i dispositivi sono al momento vulnerabili per Spectre, la falla che colpisce anche i processori Arm e Amd, per cui si sta lavorando alla creazione di una patch capace di risolvere il problema.

La falla è stata scoperta l’anno scorso dai ricercatori del Google Project Zero.

Intel, dal canto suo, ha fatto sapere che la vulnerabilità “non ha il potenziale di corrompere, modificare o eliminare dati“.

Certo è che inquieta il fatto che il CEO di Intel, Brian Krzanich, nel novembre scorso ha venduto azioni per un valore di 24 milioni di dollari, ovvero già quando era a conoscenza della falla.

COSA FARE?

L’accorgimento più importante è tenere sempre aggiornato il sistema operativo utilizzato, sia se siete utenti Apple o Microsoft.