Fare le pulizie di casa può essere più pericoloso del fumo

Cosa dice una ricerca norvegese.

Image Credit: alen44/DepositPhotos

Alcuni prodotti che si usano per pulire in casa sono così potenti che gli scienziati cominciano a chiedersi se siano sicuri.

Uno studio norvegese condotto dall’Università di Bergen e riportato da The Independent ha confermato questi timori: alcuni spray fanno più male al polmoni che le sigarette.

Lo studio ha mostrato anche che l’uso regolare di questi prodotti per la pulizia equivale a fumare circa 20 sigarette al giorno per un periodo di 10-20 anni. Quindi, il regolare assorbimento delle microparticelle di questo tipo di spray può fare molti danni ai polmoni.

Lo studio ha mostrato anche che questo danno sarebbe maggiore nelle donne. Gli uomini che hanno preso parte all’indagine, infatti, per lo più non sono stati interessati dall’esito. Ovviamente si può intuire che la spiegazione sta nel fatto che la propensione delle donne a fare i lavori domestici sia maggiore di quella degli uomini (ma non sempre, ovviamente).

PREFERIRE I PRODOTTI NATURALI

Ovviamente ci sono alternative naturali per la pulizia. Per prima cosa, bisogna prestare molta attenzione alle etichette dei prodotti, verificandone la pericolosità che deve essere indicata. Poi, è opportuno seguire le precauzioni d’uso, indicate anche sul prodotto. E se non vogiamo correre alcun rischio, scegliamo prodotti naturali (che sono anche meno costosi e più rispettosi dell’ambiente). Fonte: Gentside.com.

LEGGI ANCHE: Come si puliscono i carciofi?