Fece salire il figlio di Salvini sulla moto d’acqua: avviato provvedimento contro l’agente

Il poliziotto è stato convocato dal questore di Livorno da cui ha avuto la notizia.

Il 30 luglio scorso il figlio dell’ex ministro degli Interni, Matteo Salvini, è salito a bordo di una moto d’acqua della polizia a Milano Marittima, scatenando molte reazioni, non solo politiche.

Ora, stando a quanto riportato dall’Huffington Post, un provvedimento disciplinare sarebbe stato avviato contro il poliziotto che ha permesso al figlio del leghista di usare il mezzo.

L’agente è stato convocato dal questore di Livorno da cui ha avuto la notizia dell’avvio della procedura interna che, in quanto tale, è indipendente dall’inchiesta della magistratura che è stata aperta il 22 luglio scorso contro ignoti su iniziativa della Procura della Repubblica di Ravenna.

L’agente potrà fare ricorso entro 10 giorni e, al momento, non è stata proposta alcuna sanzione.

Leggi anche: Scontro fra Alba Parietti e Franco Oppini sul loro primo incontro.

Da SaluteLab: Cancro alla prostata, un nuovo esame del sangue per rilevare la malattia.