Federica Pellegrini: “Sono stata bulimica e ho sofferto di attacchi di panico”

Federica Pellegrini
Federica Pellegrini

Intervistata da Maurizio Costanzo, la campionessa di nuoto, Federica Pellegrini, ha parlato dei momenti più difficili della sua vita.

L’atleta, 29 anni, ha raccontato che “c’è stato un periodo della mia vita intorno al 2005 – 2006 in cui ho avuto qualche problemino di natura alimentare. No, non ero anoressica, vomitavo. Bulimica sì… nel senso che è una cosa sfiorata… non è durata per fortuna tanto perché ho cercato subito aiuto, però, insomma, l’ho fatto qualche volta… sì… purtroppo sì“.

La Pellegrini ha anche confessato di avere dovuto fare i conti con un altro problema: gli attacchi di panico. “Il primo l’ho avuto a novembre 2008 durante un meeting italiano. Ero sotto pressione dopo aver vinto le Olimpiadi. Questa cosa è nata anche per un problema fisico: infatti, ho scoperto di essere asmatica e sotto sforzo respiro molto meno“.

Infine, per la Pellegrini è stata molto dolorosa la morte di Alberto Castagnetti, l’allenatore secondo padre: “Grazie a lui sportivamente parlando sono rinata. Poi negli anni è stato anche qualcos’latro che purtroppo non è durato molto. Queste cose ti portano via il cuore perché nessuno si aspettava che lui non ce la facesse. Ci avevano detto tutti che era un’operazione di routine, al cuore ma di routine, poi ci sono state delle complicanze e non ce l’ha fatta. Ci è crollato il mondo addosso, umanamente e sportivamente. Era il mio mentore e non sapevo a chi affidarmi. Le sicurezze che mi ha dato lui in allenamento ho provato a cercarle per tanti anni“.

Alberto Castagnetti è morto all’età di 66 anni, nell’ottobre 2009.