Ferrero premia i suoi dipendenti con 2mila euro

Si tratta del premio di produzione che arriverà nella busta paga di 6mila lavoratori nel mese di ottobre.

Una bella sorpresa per i lavoratori della ‘Ferrero’: la busta paga di ottobre sarà decisamente più pesante. Per loro, infatti, è in arrivo un bonus di 2.200 euro lordi (l’importo però varierà a seconda dello stabilimento).

Si tratta di un premio per gli obiettivi di produzione centrati dai lavoratori e sarà determinato da due fattori: il risultato economico (unico per tutta l’azienda e che determina il 30% del premio) e il risultato gestionale (legato all’andamento specifico di ogni stabilimento e area e che coprirà il restante 70%). A beneficiarne saranno circa 6mila lavoratori per i quali il premio sarà così ripartito: 2.097,67 euro lordi per i dipendenti di Alba (Cuneo); 2.016,04 euro lordi per i dipendenti di aree e depositi; 2.111,15 euro lordi per i dipendenti di Balvano (Potenza); 2.080,05 euro lordi per i dipendenti di Pozzuolo (Milano); 2.168,17 lordi per i dipendenti di Sant’Angelo (Avellino) e 2.093,38 euro lordi per i dipendenti in staff.

Il premio legato agli obiettivi non è l’unico benefit per i dipendenti della famosa azienda di Alba. Per loro, infatti, la ‘Ferrero’ da tempo ha previsto soggiorni estivi per i figli con età compresa tra i 6 e i 12 anni, l’esonero dal turno notturno per le lavoratrici madri per un periodo di sei mesi dal compimento dei tre anni di vita del figlio, l’estensione della possibilità di richiedere il part time per madri e/o padri fino al termine del mese di compimento del 4° anno del figlio, e sussidi per l’avviamento all’Università dei figli dei dipendenti assegnati per merito.

Una bella realtà lavorativa che fa onore all’Italia.

Leggi anche: Va in ospedale per rimuovere dei calcoli renali e partorisce tre gemelli.

Da SaluteLab: Diabete, arriva una nuova indicazione per scoprire chi è malato.