Festa privata in villa, multa da 9.200 euro per i partecipanti

I carabinieri hanno scoperto la festa a Cinisi, in provincia di Palermo.

A Cinisi, in provincia di Palermo, i carabinieri hanno interrotto una festa privata in una villetta, a cui stavano partecipando ragazzi di età compresa fra i 15 e i 20 anni.

La violazione delle misure anti Covid-19 è costata 9.200 euro in sanzioni amministrative, applicate a tutti i 18 partecipanti all’evento. I militari della stazione di Cinisi hanno poi affidato i minorenni alle rispettive famiglie, con l’auspicio che tali deprecabili avvenimenti siano di monito per tutti i giovani.

Invece, ad Alife, comune di 7mila abitanti della provincia di Caserta, i carabinieri hanno interrotto una festa di matrimonio in casa, sanzionando sposi e invitati.

Dopo una telefonata che segnalava la festa, quando i militari sono entrati nell’abitazione, si sono trovati di fronte ad una scena da ristorante, con tavoli imbanditi a festa e 19 persone, tra cui 5 bambini. I 14 adulti, di età compresa tra i 30 e gli 80 anni, sono stati tutti identificati e sanzionati per violazione delle norme anti contagio.

LEGGI ANCHE: Perché sarebbero stati falsificati i dati del Covid-19 in Sicilia?