Festival di Sanremo 2020, boom di ascolti per Amadeus: share più alto dal 2005

Tre punti di percentuale in più rispetto al Festival diretto e condotto da Claudio Baglioni.

E meno male che nessuno doveva vedere il Festival di Sanremo… Sì, perché la 70esima edizione della kermesse sanremese ha ottenuto una media spettatori di 10 milioni e 58mila e la media share del 52,2%.

Facendo il confronto con il Festival diretto e condotto da Claudio Baglioni, Amadeus ha incassato quasi 3 punti di percentuale in più (il 49,5%), mentre per numeri assoluti è stato inferiore di circa 30mila spettatori.

Il 52.2% di share messo a segno dalla prima serata del Festival è la media più alta centrata dalla prima serata dal 2005, quando il festival condotto da Paolo Bonolis aveva ottenuto il 54.10%.

Fiorello che ieri, da par suo, ha sostenuto l’amico Amadeus, su Twitter ha commentato così: «52.2% Minchiaaaaaaaa… @SanremoRai #Sanremo2020».

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, tutti gli ospiti del Festival di Amadeus.

Si è appreso, inoltre, che l’analisi dei primi dati per fasce orarie dice anche che durane le performance dello showman siciliano, già nell’anteprima con le quattro Nuove Proposte in gara, lo share è andato verso l’alto.

Nel dettaglio, la prima parte della prima serata di Sanremo 2020 è stata seguita da 12 milioni 480mila spettatori con il 51.2% di share, la seconda da 5 milioni 709mila con il 56.2%. Nel 2019, la prima parte della prima serata del festival aveva raccolto 12 milioni 282mila spettatori con il 49.4% di share, la seconda 5 milioni 120mila con il 50.1%.

Stasera la seconda puntata con il ritorno di Fiorello e Tiziano Ferro e con Dua Lipa come ospite internazionale.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Rula Jebreal e il monologo contro la violenza sulle donne.