Ficarra e Picone contro Matteo Salvini

Ci risiamo. Matteo Salvini è di nuovo nel mirino dei comici Ficarra e Picone. Questa volta il duo ha colto la palla al balzo per rintuzzare il leader della Lega approfittando di una battuta fatta dal politico.

Durante una tappa del suo tour elettorale, Salvini ha dichiarato: “Ogni volta che torno in Sicilia la trovo sempre più bella”.

Ficarra e Picone non ce l’hanno proprio fatta a tenersela, e sul loro account twitter hanno cinguettato: “E devi vedere quanto è bella quando non ci sei tu”.

Il loro tweet ha scatenato il web. Accanto al plauso di molti followers, ci sono state anche tante critiche nei confronti dei due attori. Alla maggior parte dei detrattori della battuta non è andata giù la presa di posizione ‘politica’.

Quando degli artisti decidono di schierarsi può anche succedere che i biglietti al cinema diminuiscano”, “Pensate a fare il vostro lavoro e siate imparziali fanulloni”, “Ci vuole rispetto. Siamo in un periodo particolare per la nostra democrazia e questo messaggio a mio modo di vedere non è rispettoso” sono solo alcuni dei commenti.

Tuttavia la querelle fra i tre è storia vecchia. Sembra proprio che tra loro non scorra buon sangue. Già nel 2016 Ficarra e Picone avevano pubblicato sui social una foto in cui si mostravano con un cartello sul quale c’era scritto “Io non ho paura di Salvini”.