Figli costretti a prendere a sassate la madre. Shock a Varese

Nonni spingevano i nipoti a colpire a sassate la madre, anche quando era in gravidanza.

Questo il dramma vissuto da una donna che, spinta da un conoscente, è riuscita a trovare il coraggio per denunciare quanto ha dovuto patire per anni.

È successo a Cassano Magnago, comune della provincia di Varese.

Come conseguenza della denuncia ai danni del marito e dei nonni, un uomo di 35 anni è stato arrestato dai Carabinieri per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo è accusato – come si apprende da IlMessaggero.it – di avere aggredito, minacciato di morti, insultato e privato della libertà la moglie, connazionale, e di avere fatto altrettanto con i figli, con la complicità dei genitori.

I nonni, perciò, sono stati sottoposti a provvedimento cautelare di divieto di avvicinamento a nuora e nipoti per oltre dieci anni.