Filma formiche in ospedale, morto dopo che è stato dimesso

La Procura di Palermo ha aperto un’inchiesta sulla morte di un anziano.

Si chiamava Vincenzo Oliveri, 70 anni, ricoverato per quasi due mesi nel reparto di Pneumologia dell’Ospedale Civico del capoluogo siciliano.

L’uomo aveva filmato con il ventilatore sul viso e lo smartphone in mano la presenza di molte formiche in corsia, sanitari rotti e porte danneggiate.

Dopo tre settimane dalle dimissioni dal nosocomio, il 70enne è deceduto.

Secondo i familiari, che hanno sporto denuncia, l’anziano sarebbe morto a causa di un’infezione contratta in ospedale ed errori terapeutici.

Di conseguenza, la Procura ha aperto un’inchiesta, condotta dal pm Francesco Gualtieri, e ha inserito nel registro degli indagati 12 medici per omicidio colposo.

Inoltre, i carabinieri del NAS hanno compiuto un sopralluogo nell’ospedale.

La difesa dell’azienda ospedaliera: “Sono state fatte tre disinfestazioni, la causa della morte è il collasso dei polmoni“.

SERVIZIO TV: